Comuni dell'UTI candidati alla Bandiara Arancione Touring Club Italiano
UTI: l’offerta turistica su cui puntare è il cicloturismo

14/03/2018 - Si è svolta lunedì 12 marzo, presso la sede dell’UTI delle Valli e Dolomiti Friulane, la riunione informativa sulle modalità di candidatura per l’assegnazione della bandiera arancione, marchio di qualità che il Touring club dal 1998 seleziona e certifica tra i Comuni candidati come borghi eccellenti dell’entroterra italiano.

Il viaggiatore ha modificato le sue aspettative, riducendo i tempi di permanenza, utilizzando il fine settimana, privilegiando brevi spostamenti e ponendo attenzione alla spesa. Un viaggiatore più consapevole e curioso, quindi, anche l’offerta turistica deve aprirsi a questo nuovo concetto di turismo, definito “turismo esperienziale”.
Non basta più offrire servizi legati alla caratteristica principale del luogo, come la presenza di mare, lago o montagna, ma articolare l’offerta proponendo itinerari fatti di esperienze legate a percorsi enogastronomici, sportivi, culturali, artistici. Anche l’alloggio non può esser più considerato solo strumentale ma integrato con l’offerta turistica esperienziale del territorio.

Sulla stessa linea l’UTI, che attraverso Giuseppe Damiani responsabile Attività Turistiche dell’Unione, ha sottolineato “come non sia più possibile adottare i vecchi parametri  legati solo alle caratteristiche del territorio nel formulare un’offerta turistica che incontri le aspettative del viaggiatore” bensì  “uno degli obiettivi che l’ UTI si pone come prioritario si sviluppa all’interno di quel che vien definito Turismo esperienziale, cioè offrire servizi e opportunità legati alle peculiarità territorio”.
A questo proposito l’UTI si sta concentrando su un’offerta cicloturistica, supportata anche dalla recente riattivazione della linea ferroviaria Sacile-Gemona, dagli imminenti mondiali di paraciclismo e dalla vetrina televisiva che ha messo in luce, negli ultimi anni, il nostro territorio che ha ospitato competizioni ciclistiche di respiro internazionale.
Fondamentale, quindi, ragionare ad obiettivi precisi e condivisi per coinvolgere tutti i Comuni interessati, offrendo collaborazione e supporto, oltre a concentrare gli investimenti economici su obiettivi mirati.
Argomento che ben si sposa con l’intento del Touring nell’assegnazione delle bandiere arancioni che, come spiegato dalla dott.ssa Andrighetti e il dott. Bora, si pone tra gli obiettivi da raggiungere in collaborazione con l’UTI, oltre a un percorso di miglioramento condiviso e costante, l’individuazione del contesto turistico, la creazione del prodotto turistico e il coinvolgimento di tutto il tessuto produttivo locale.
La bandiera Arancione è un “marchio di qualita” che viene assegnato secondo precisi criteri, riassegnato ogni tre anni se le condizioni persistono e attraverso piani di miglioramento redatti ad hoc accompagna i Comuni candidati all’ innalzamento della qualità dell’offerta.

Nell’incontro, il Touring Club ha illustrato le fasi del suo intervento che inizieranno con una raccolta di informazioni sul territorio ottenute con sopralluoghi autonomi e anonimi, per poi proporre un piano di miglioramento basato sull’ analisi di 5 macroaree: accoglienza, ricettività e servizi complementari,  fattori di attrazione turistica, qualità ambientale, struttura e qualità della località.
E’ stato ribadito, sia da parte dell’UTI che del TCI, che nonostante la bandiera arancione sia assegnata al singolo Comune, il progetto turistico comprenderà tutto l’ambito dell’Unione, condividendone le strutture turistiche e i servizi che non possono essere presenti  in ogni Comune di un territorio vasto, montuoso, a bassa densità abitativa. Già Bandiera arancione, Maniago ha portato la sua esperienza a testimonianza di un modello che funziona, sottolineando come non solo sia cresciuto l’afflusso turistico ma individuando nel turista TCI un viaggiatore attento, informato e, non ultimo, propenso all’acquisto.

Attualità Cultura Economia Giovani Sport

Condividi

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto