Spring Meeting – Trofeo Friuli Venezia Giulia 2018

13/04/2018 - Tra pochi giorni il cielo di Meduno si riempirà di colori in occasione di un evento a 360° che coniuga sport, turismo, cultura e didattica.

Dal 25 aprile al 1 maggio 2018 ritorna a Meduno e Travesio lo Spring MeetingGara di livello internazionale, valida come campionato italiano, che rappresenta non solo un momento dedicato allo sport, ma anche un’occasione per festeggiare il volo libero, trascorrere del tempo all'aria aperta, immergersi nella natura, emozionarsi e ritrovare, grazie al fascino di questa disciplina, un senso di stupore spesso dimenticato.

Un appuntamento da non perdere, che riunisce e vede sfidarsi nei cieli del Friuli Venezia Giulia i migliori piloti di deltaplano e gli appassionati di volo libero di tutta Europa. Sono già oltre 100 i piloti provenienti da 23 paesi diversi ad essersi iscritti alla manifestazione organizzata da Flyve in collaborazione con Aero Club Lega Piloti. Manifestazione a cui parteciperà anche il campione del mondo in carica, il ceco Petr Benes, il trentino Christian Ciech pluricampione iridato e l’azzurro Alex Toner per difendere il titolo tricolore conquistato nel 2017 in Umbria.

Una festa dedicata al volo libero che coinvolge e riunisce atleti, appassionati, bambini e famiglie, non solo grazie alle gare, ma anche attraverso interessanti lettureconcerti e laboratori (il 25 e il 27 laboratori scuole, dal 28 aprile al 1 maggio laboratori aperti, presso il centro operativo) dedicati alla costruzione di aerei di carta, paracadute, mongolfiere e oggetti volanti. Momenti ludici e di sport si fondono, quindi, in questa settimana dedicata a scoprire tutti i segreti dell’aria e in cui lasciarsi incantare dal mondo e dalla magia del volo libero.

Non mancherà il 28 aprile l’inaugurazione delle installazioni, realizzate da sei giovani progettisti venuti da tutta Italia, del correlato workshop di architettura nato con l’obiettivo di progettare e creare dei manufatti in grado di esaltare il grande valore storico e paesaggistico dell'area del monte Valinis, situata nel Comune di Meduno. Tra i partecipanti al convegno studenti, giovani architetti e designer under 35 selezionati da un'apposita giuria per partecipare al workshop di “progettazione e autocostruzione per il paesaggio” promosso dal Circolo culturale Tiziana Marsiglio di Meduno in collaborazione con Flyve nell'ambito dei campionati italiani di deltaplano Spring Meeting 2018 e dei mondiali del 2019.

Un’idea innovativa che rappresenta anche un’opportunità per sensibilizzare le comunità locali a prendersi cura dei luoghi significativi del territorio, attraverso la progettazione e la realizzazione di un'architettura in legno a supporto delle attività di volo, che possa rappresentare anche un omaggio alla tenacia e alla capacità tecnica di Ugo Zannier, pioniere del volo proprio dal monte Valinis negli anni Trenta.

Centinaia saranno, quindi, i variopinti deltaplani che coloreranno i cieli delle nostre Valli e Dolomiti fin dalla giornata di allenamento del 25 aprile, cui seguiranno dal 26 al 30 le diverse task, ovvero, dei percorsi giornalieri, da completare nel minor tempo possibile, fino all'atterraggio presso il centro operativo.

Il decollo principale avverrà dal monte Valinis, ma a seconda delle condizioni meteo potranno essere coinvolti anche due decolli in Slovenia e quelli del Cuarnan e del passo Pura. Si utilizzerà così parte della grande area di volo che ospiterà il XXII Campionato del Mondo di Deltaplano nel 2019 e a fine luglio 2018 i premondiali. Il 1 maggio sarà eventualmente una giornata di recupero per le task non disputate in caso di condizioni meteo non ottimali nei giorni precedenti.

Per tutti gli aggiornamenti, il programma completo e i dettagli della location potete consultare il sito http://www.springmeeting.it

Attualità Cultura Economia Giovani Sport

Condividi

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto