Il 10 febbraio ha dato ufficialmente il via alla 7^ edizione del Premio Letterario Nazionale, teso a valorizzare le risorse del Friuli Venezia Giulia. Scopriamo di che cosa si tratta.
“Per le antiche vie” 2018

12/02/2018 - Riparte il premio letterario per racconti brevi promosso dal Circolo “Per le antiche vie”, con lo scopo di promuovere la conoscenza e favorire la fruizione dell’arte e della cultura, valorizzare le bellezze e gli aspetti di interesse della nostra Regione.

Il Circolo d’arte e di cultura “Per le antiche vie” di Montereale Valcellina attraverso le sue iniziative intende valorizzare le risorse umane, storiche, artistiche, culturali e naturali della regione Friuli Venezia Giulia, bandisce la settima edizione a tema libero del Premio letterario “Per le antiche vie”. L’obiettivo principale di quest’iniziativa è di favorire la creatività di tutti coloro che amano la scrittura e di valorizzare i talenti che hanno trovato ispirazione dai luoghi e dalle genti del Friuli Venezia Giulia.

Il nuovo concorso presentato sabato 10 febbraio, prevede per questa edizione oltre ai molti premi dei “Raccontingiro”, un viaggio in varie tappe di un tour in Friuli e in altre regioni che durerà fino alla seconda settimana di maggio. In Friuli Venezia Giulia sono previste 10 tappe, fra le quali Trieste, Udine e Grado. Due tappe sono previste in Emilia Romagna e Umbria. Al Premio letterario è, inoltre, abbinato il concorso di pitturaI racconti illustrati” che prevede l’illustrazione tramite altrettanti quadri dei 24 racconti semifinalisti e finalisti da parte di altrettanti pittori.

Per tutti i dettagli e la modulistica relativa al bando e alla domanda di partecipazione al concorso potete visitare la sezione dedicata nel sito del Circolo cliccando qui .

Modalità di partecipazione

La partecipazione al Premio è individuale, aperta a tutti coloro che alla data del 10 giugno 2018 abbiano già compiuto 18 anni, italiani e stranieri sia residenti in Italia che all’estero. Per partecipare è richiesta una quota pari a 10,00 euro, da versare secondo le modalità indicate nel bando di concorso. Si concorre inviando, nel periodo fra sabato 10 febbraio e domenica 10 giugno 2018, un solo racconto in lingua italiana a tema libero ambientato completamente o in parte nella regione Friuli Venezia Giulia. La lunghezza massima è tassativamente di 12.000 caratteri, titolo e spazi compresi.

Il racconto deve essere inedito e mai premiato o selezionato in altri concorsi fino alla conclusione delle premiazioni dei racconti e del concorso di pittura collegato, per cui non possono essere ripresentate opere che hanno concorso alle precedenti edizioni. I testi devono essere inviati esclusivamente tramite un’unica e-mail, che fa fede per la data di invio del racconto, all’indirizzo circolo@perleantichevie.it, completa dei seguenti allegati: racconto con titolo, in forma anonima e domanda di partecipazione allegata al Bando, compilata e firmata dall’autore. La domanda di partecipazione può essere compilata anche nel sito del Circolo.

Cronoprogramma

Domenica 10 giugno sancisce la chiusura del bando che sarà successivamente sottoposto all’esame della Giuria per comunicare gli esiti ai semifinalisti e finalisti i risultati entro il 23 settembre. La premiazione dei racconti si terrà il 20 ottobre, mentre il 21 ottobre avrà luogo la premiazione del vincitore del concorso “I racconti illustrati” con conseguente inaugurazione della mostra, che resterà aperta fino al 4 novembre. I 12 testi finalisti vengono pubblicati, accompagnati da altrettante opere pittoriche da essi ispirate, nell’antologia del Premio letterario e nel sito www.perleantichevie.it 

Giuria e criteri di valutazione

La giuria è composta dal presidente Marco Salvadori (ricercatore, scrittore e direttore della Biblioteca di Casarsa) e dai giurati Rocco Burtone (musicista, scrittore, teatrante), Maria Irene Cimmino (promotrice culturale), Angela Felice (studiosa e critica di teatro, direttore del Centro Studi Pasolini di Casarsa) e Nico Nanni (giornalista e operatore culturale). La giuria ha a disposizione le copie dei racconti in forma anonima, contrassegnati solo dal titolo e da un numero progressivo, da cui seleziona prima 24 semifinalisti e poi 12 finalisti, fra i quali vengono scelti i primi tre classificati e un giovane da premiare.

I criteri di valutazione adottati riguarderanno: carattere narrativo del testo, aderenza al tema e all’ambientazione proposti, originalità, organizzazione testuale e sviluppo del tema, immaginazione, efficacia comunicativa e correttezza sintattico-ortografica.

Sia che siate aspiranti scrittori o che vogliate cimentarvi nella scrittura di un racconto, non lasciatevi sfuggire l’occasione e partecipate anche voi al concorso!

Attualità Cultura Giovani

Allegati

Condividi

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto