Quando tornare indietro vuol dire andare avanti
Latteria Pradis tra innovazione e tradizione

03/05/2018 - Una storia di successo dove le criticità si trasformano in opportunità e contribuiscono a rilanciare e far conoscere il territorio.

Mille sono le motivazioni, le difficoltà logistiche e qualche volta gli impedimenti burocratici che fanno sì che le piccole realtà ed aziende chiudano i battenti. Ma non è questo il caso, perché La Latteria Pradis ha saputo fare delle problematiche relative alla vita di montagna (spopolamento e mancato ricambio generazionale) la sua ragione d’essere, non senza alcuni disagi, ma sempre affrontati con determinazione e senza distogliere lo sguardo dall'obbiettivo.

Narciso Trevisanut lavora come autista delle poste a Bagnarola di Sesto al Reghena quando decide di cambiare radicalmente la sua vita e con la moglie, originaria della Val Cosa, si trasferisce a Clauzetto a prendersi cura dei capi bovini del suocero. La svolta arriva quando la struttura viene chiusa e Trevisanut si trova ad affrontare una nuova sfida. Trevisanut decide così di rimettere in funzione l’antica Latteria di Pradis.

Notevoli i sacrifici affrontati, ma che sono stati ben presto ripagati dal supporto e dall’incoraggiamento degli abitanti della zona, un successo raggiunto anche grazie all’intervento e all’aiuto di Federico Segatto, socio dell’attività casearia.

Nella lavorazione risiede l’altro grande merito di questi prodotti. Vengono utilizzati strumenti e procedure nel rispetto delle vecchie tradizioni: per esempio il latte non viene pastorizzato, ma lavorato direttamente a crudo. Anche la caseificazione avviene nella maniera più naturale possibile, evitando i fermenti selezionati in favore di batteri autoctoni sviluppati spontaneamente e diariamente che conferiscono un gusto speciale e unico al prodotto.

La chiave del successo della Latteria di Pradis sta proprio nel riportare alla luce la qualità e la tradizione che appartengono alla montagna, nell’usufruire di quello che ci offre la nostra terra. Un esempio concreto, quello della Latteria Pradis, che ci fa capire come le difficoltà del nostro territorio possano trasformarsi in opportunità.

Attualità Cultura Economia Giovani

Condividi

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto