Governance integrata e sviluppo locale
Il Direttore Gallo espone a Convegno internazionale

30/08/2017 - Il direttore generale dell'UTI, Luciano Gallo, parteciperà al convegno Governance integrata e sviluppo locale, una iniziativa di NextPA con la partecipazione dell'OCSE.

Gli enti locali si trovano di fronte ad una serie di sfide che stanno trasformando e ampliando il loro ruolo e funzione: non si occupano più solo di erogazione di servizi pubblici locali ai cittadini (sicurezza urbana, servizi sociali, ambientali, urbanistici, ecc) ma anche della gestione di programmi legati allo sviluppo del territorio, in un contesto in cui le risorse sono progressivamente più limitate e vanno valorizzate al meglio.

Proprio in merito a tematiche così rilevanti, venerdì 8 settembre Luciano Gallo, Direttore Generale dell’UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane, fornirà il proprio contributo come relatore al Convegno internazionale Governance integrata e sviluppo locale, una iniziativa di NextPA con la partecipazione dei rappresentanti del programma LEED, progetto dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), provenienti dalla sede di Trento: l’OCSE promuove politiche volte a favorire il benessere economico e sociale di tutte le persone al mondo e nello specifico, con tale programma, vuole contribuire alla creazione di nuovi e migliori posti di lavoro attraverso politiche innovative e strategie integrate a livello locale. Parteciperanno anche i vertici dell’amministrazione regionale, il Vice presidente della Regione Sergio Bolzonello e l’Assessore regionale Enti Locali Paolo Panontin. Concluderà l’incontro Franco Iacop, Presidente del Consiglio regionale. 

Come il resto d’Italia, la nostra Regione è caratterizzata dalla presenza di molti piccoli Comuni: questa condizione prospetta il bisogno di costruire ed ideare nuove abilità per lo sviluppo. Proprio in risposta a tale sensibile necessità nasce il Convegno Governance integrata e sviluppo locale, che si propone di analizzare i pro e i contro dei diversi approcci di promozione dello sviluppo di aree vaste, attraverso l’associazionismo e le esperienze di integrazione intercomunale. Nuove e più impegnative funzioni, quali la pianificazione strategica e la programmazione integrata dello sviluppo locale, diventano fondamentali nella missione degli enti locali.

Gallo offrirà l’esperienza dell’Unione delle Valli e Dolomiti Friulane, che ha scelto l’interazione come mezzo per la definizione delle proprie politiche di sviluppo. In occasione de “La Carica dei 101”, infatti, ha riunito oltre 250 esponenti del mondo dell’impresa, dell’associazionismo e delle istituzioni, rappresentativi delle distinte realtà del territorio. L’incontro è stato un primo passo verso un processo di sviluppo che prenda in considerazione le differenti voci all’interno dell’Unione, ma non solo: grazie ad esse, ed attraverso gli spunti e le opinioni portati alla luce proprio da chi vive in questi luoghi, si potranno definire gli interventi necessari per il rilancio locale. Le riflessioni emerse durante l’incontro sono serviti come punto di partenza per la strutturazione del Piano dell’Unione, che rappresenta le proposte, le idee e le necessità dell’intero territorio.

Il Convegno si propone come piattaforma di discussione sulle sfide dello sviluppo locale e regionale, anche alla luce delle indicazioni ONU per il 2030, andando perciò oltre gli obiettivi della programmazione comunitaria 2014-2020. L'evento intende facilitare un confronto internazionale, coinvolgendo rappresentanti austriaci e sloveni e, più in generale, attraverso la testimonianza e la visione dell'OCSE e del Comitato europeo delle regioni, sottolineando l’importanza di dinamiche di tipo associativo tra le autorità locali. Tali tematiche di profondo rilievo sono liberamente fruibili e la partecipazione è gratuita. Per registrarsi si prega di contattare il Centro di Competenza per la Pubblica Amministrazione ComPA fvg entro il 6 settembre 2017.

Attualità Cultura Economia Giovani

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto