Divertirsi sul filo di lama? A Claut si può!

11/01/2019 - Il Palaghiaccio di Claut rappresenta una importante realtà sportiva e, insieme, una piacevole alternativa per trascorrere una giornata all'insegna del movimento e del divertimento, nel panorama mozzafiato delle nostre Dolomiti.

Per la gioia degli amanti del pattinaggio, che siano agonisti o appassionati spettatori, lo Stadio del Ghiaccio “Alceo della Valentina” di Claut ha riaperto i battenti dal primo ottobre. La struttura, realizzata nel 2003 in occasione delle Universiadi, rappresenta un polo sportivo di grande valore, non solo per la Valcellina, ma per tutto il territorio.

Il palaghiaccio è intitolato a Alceo Della Valentina, che per molti anni è stato Sindaco di Claut e si è fatto promotore della realizzazione di questa importante realtà. Il palaghiaccio ospita grandi manifestazioni, sportive e ricreative, e spettacoli sul ghiaccio, ma non solo. Presso la struttura sono organizzati corsi di pattinaggio base, artistico, di short-track (pattinaggio di velocità su pista breve) e pista lunga (su un anello di 400 m.).

Come dimenticare poi il Curling! Per chi non lo conoscesse, il curling è uno sport di squadra – composta da 4 atleti – che si gioca su una pista ghiacciata perfettamente levigata. Consiste nel lanciare delle pesanti pietre di granito, del peso di circa 20 kg, verso un obiettivo costituito da un centro e 3 anelli concentrici di diverso diametro e diverso colore. Il curling è nato in Scozia nel XVI secolo, diffondendosi poi in Inghilterra, Canada e nei paesi scandinavi; è stato inserito tra gli sport olimpici nel 1998, ma a Claut si pratica fin dagli anni ’70.
A Claut si sono tenute molte competizioni di curling, di livello nazionale e internazionale. Tra le più importanti ricordiamo le Universiadi del 2003 e i Campionati Europei misti del 2006: una caratteristica del curling, infatti, è che le squadre possono essere maschili, femminili e miste, cioè composte da due maschi e due femmine.
Ricordiamo inoltre che, presso lo Stadio del Ghiaccio, si allena e gioca la squadra di Wheelchair Curling (curling su carrozzina) che, fra i suoi atleti, annovera anche diversi ex membri della nazionale.

Per i meno sportivi, c’è sempre la possibilità di ammirare gli atleti in competizione – è proprio il caso di dirlo – sul filo di lama: nella stagione in corso, si è già svolta una gara di pattinaggio artistico, organizzata dalla UISP (Unione Italiana Sport per tutti) e una gara di short-track (categoria giovanissimi) è in programma per il 2 e 3 marzo. 

Il palaghiaccio sarà aperto fino al 31 marzo 2019, con i seguenti orari: il martedì, mercoledì e venerdì pomeriggio, dalle 14.00 alle 16.30, il sabato e la domenica dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00 e negli stessi orari durante i giorni festivi. Si può accedere anche in orario serale, su prenotazione al numero 0427 878533.

Attualità Economia Giovani Sport Cultura

Condividi

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto